Journey, In viaggio col dolore




25. FLASH. Farsi da madre.

Farsi da madre è una conquista. Almeno per me.
Son vissuta col bisogno di sentirmi forte, autonoma, non bisognosa. 'Sono tutta d'un pezzo. Me la cavo da sola.'
Ma la vita non è solo 'cavarsela.' La vita non è sopravvivere! La vita è un'opportunità!
Finchè mi dicevo che ero forte abbastanza per riuscire da sola, non sapevo ricevere le offerte di aiuto degli altri. Solo da certe persone le accettavo e, incapace di chiedere per paura di un rifiuto, non chiedevo quasi mai.
 
Farsi da madre è dirsi: 'OK! Fin qui ce la posso fare, ma oggi ho bisogno di aiuto.' Oppure: 'Oggi mi sento sola e ho bisogno di sapere come sta questa mia amica, perché mi manca! Parlarle di me, ascoltarla, sapere come vive in questo periodo, scambiarci le nostre chiacchiere e idee e sogni, progetti, paure ed emozioni.' E cercarla, e dirglielo!
 
Farsi da madre è prendere sul serio le mie fragilità, dove mi sento vulnerabile. Nutrire i miei  bisogni reali, ogni giorno.
Ho mollato il bisogno di sentirmi forte. Ho lasciato andare il bisogno di essere guardata, perchè sono io ora che mi guardo. Halleluja. 
 
 
 
HAI UN AMIC@ CHE VIAGGIA NEL DOLORE? CONDIVIDI USANDO I PULSANTI SOTTOSTANTI, QUI!