Journey, In viaggio col dolore




07. FLASH IT. Dieta = Modo di vivere.

E' ormai risaputo che un coadiuvante di cura è scegliere una dieta adatta. Dal greco: diaita=modo di vivere  "Nell'antichità della medicina greca la dieta, nel senso di modo di vivere volto alla salute, prevedeva regole che disciplinavano ogni aspetto della vita quotidiana: dall'alimentazione, all'esercizio fisico, al riposo. Non una terapia dimagrante straordinaria, ma un ordine da osservare con diligenza per aver cura costante della propria vita." E sempre maggiormente, nella ricerca di un mio stato di benessere e di salute, seguo questo pensiero, peraltro assai contemporaneo e attuale. 

 
Quindi, parlando esclusivamente di cibo, 'dieta' non per voler dimagrire ma 'dieta' nel senso di seguire delle regole alimentari apprpriate per il nostro speifico corpo oppure seguire un sistema già esistente che ci accompagni nella ricerca del nostro benessere. Che poi il corpo reagisca sgonfiandosi e diventando più armonioso e bello è una delle conseguenze.
 
Fare i test di intolleranza alimentare ed evitare i cibi evidenziati è la prima cosa che io ho fatto, tanti anni fa. Molto spesso sono il glutine, il latte vaccino, il lievito...ma anche noci. Evitare già ciò che ci fa male, che ci crea uno squilibrio basico-acido e che provoca infiammazione nel nostro organismo è già di per sé una notevole cura anti-infiammatoria. 
 
Il metodo Kousmine prevede questa prassi e in più la preparazione di una crema Budwig da mangiare a colazione. In questa crema ci sono tutti gli ingredienti indispensabili per il benessere quotidiano del nostro corpo. 
Per approfondire questo metodo basato su 5 pilasdtri leggi QUI 
 
Personalmente ho provato la Macrobiotica in differenti periodi della mia vita e mi ha portato sempre notevoli benefici. Purtroppo richiede molto tempo per cucinare ed è necessario fare dei corsi e imparare da un cuoco esperto e consapevole. E' un sistema molto raffinato. Per esempio, il modo di tagliare una verdura cambia l' energia del piatto quindi bisogna imparare le associazioni degli alimenti, le loro qualtità, il modo in cui tagliarli, se ying o yang, le cotture, e la scelta delcibo a seconda della stagione e del tipo di energia che si vuole mangiare. 
Io sono stata curata da Gisela Perlen che non so se tenga ancora corsi, ma ha questo ottimo shop online con le sue ricette nel blog. 
 
 
Un metodo forse più adattabile al nostro vivere quotidiano è quello di Devi Francesca Cillo, Il metodo Sautòn . francesca è davvero molto compretente avendo sperimentato molte scuole di pensiero. tiinsegna a comprendere che cosa succedenel tuoorganismo ogni volta che inglobi qualcosanel tuo corpo. e ti da anche dlle facili prime regole da impiegare per iniziare. 
 
Poi c'è la dieta del gruppo sanguigno. Incredibile come tutte le persone che hanno l' artrite siano gruppo Zero!!! il gruppo dell' uomo delle caverne che mangiava molta carne e con un sistema immunitario molto potente.
 
La regola base-base è quella di farsi da mangiare da sè o comunque evitare di mangiare tutti i giorni fuori casa. Evitare i prodotti industriali e scegliere cibo di buona qualità.
 
Riscrivo questa frase che compare nel 7mo episodio, perchè rappresenta la pura, inesorabile realtà.
‘Conserva e tratta il cibo come se fosse il tuo corpo, ricordando che nel tempo il cibo sarà il tuo corpo.'
B.W. Richardson
 
 
 
HAI UN AMIC@ CHE VIAGGIA NEL DOLORE? CONDIVIDI USANDO I PULSANTI SOTTOSTANTI, QUI!