Journey, In viaggio col dolore



17.04.2019
29. IN VIAGGIO COL DOLORE. Path of Love, Australia.

Inutile dire che mi innamorai di questo lavoro: il Path of Love e desiderai immediatamente rifarlo, come assistente. Era in Australia, in un ex villaggio olimpionico nella Hunter Valley, vicina a Sydney, 'vicina' secondo il metro australiano che è ben più abbondante di quello europeo.
 
Avevo in ballo un progetto discografico, ma calcolai che c'era tutto il tempo per fare tutto e quindi diedi la precedenza alla mia ricerca interiore e partii!
 
Ecco la prima email, scritta dopo l'assistenza al Path of Love che fu una full immersion, senza distrazioni.
 
 
04.03.2009
Carissimi,
sono molto emozionata e in uno spazio sconosciuto. L'Australia è forte e l'esperienza appena vissuta come assistente al Path of Love mi ha dato moltissimo. Moltissimo amore, molta compassione, senso di solidarietà e collaborazione, servizio...Ho cantato a una celebration (alcuni hanno pianto..) e canterò il 15 marzo a una grande festa organizzata dalla dj del nostro gruppo. 
scusate la confusione, ma molte cose bollono in pentola e ho bisogno di farle depositare....
Sydney mi è piaciuta abbastanza.....era bello dove stavo io e le mie compagne ....
Annemarie l'ho incontrata a dubai....aveva prenotato anche lei lo stesso volo e deciso anche lei di arrivare a sydney 3 giorni prima dell'inizio del gruppo.....bello... poi Susanna, non potendo + stare  a sydney  da degli amici, ci ha raggiunto....e la cosa + incredibile è che l'assistente australiano che mi è venuto a prendere in auto per portarmi alla hunter valley, dove sarebbe successo il path of love, aveva seduta a fianco Olga, un'altra mia compagna di path of love.........!cioè , le mie 3 compagne + care xkè eravamo tutte nello stesso gruppo di condivisione e siamo state tutte chiamate per fare da assistenti....
 
(Dopo il Path of Love ) per arrivare a Byron Bay, sono ripassata da Sydney nello stesso alberghetto carinissimo ....per arrivarci puoi passare dal ponte, a piedi o in auto, oppure prendere il battello, ogni 20minuti. ci abita un ministro lì vicino e è calmissimo e pieno di vegetazione. La prima mattina con Annemarie devo aver detto almeno una ventina di volte: "How beautiful is this perfume, this fragrance of jasmine!"...e inspiravo facendo." aaahh!!!". L' albergo dove siamo state è veramente carino con terrazze e prati dove gustare la colazione al mattino.....ma sydney è una città veramente molto umida.
al posto dei piccioni, ci sono i gabbiani che camminano per strada...sembra una città molto rilassata...pochi lavorano.....una parte è bellissima, sulle colline, molto british con casette e giardinetti in stile british coloniale veramente bellissimo. c'è un'atmosfera rilassata 
ma non ci abiterei...troppo umido e molto sport, ma non si sente cultura, a parte le cose che danno all'Opera House.
 
Ora vivo  nel bush sopra a Byron Bay. Sulle colline di un posto dal buffo nome: Mullumbimbi, ospite del mio amico Prembodhi che in questi giorni non sta molto bene....la casa è meravigliosa, anche se andrebbe un po' restaurata. ci sono verande, vetrate ovunque....hai la vegetazione sempre presente, vegetazione tropicale...i mobili arrivano molti dall'India di un bel gusto, e l'atmosfera è molto tranquilla....
Ero seduta in veranda l' altro giorno, quando è arrivata una civetta a ripararsi dalla pioggia. qui sono tutti molto naturali, un po'...hippies....bevono succhi vegani,puzzando di aglio di primo mattino, (gasp!) dividono la spazzatura in molte parti.....ridanno alla terra quello che può essere reso....sono molto in contatto con gli animali e non hanno paura....'stamattina ho trovato un topo proprio sotto i miei scaffali del cibo....era vivo e chiuso in una trappola....lo hanno riportato fuori...era carino, ma grande e grigio....non come le nostre panteghane, ma cmq un Signor Topo . viviamo in 5 e condividiamo il cibo, il cucinare , i lavori di casa e gli umori....
ieri era molto umido...oggi sembra meglio....sono in un momento in cui sto elaborando delle cose per cui non mi sento di stare nelle descrizioni, ma ci tenevo a farvi avere le prime impressioni....ho già un bellissimo ricordo di sydeny e della hunter valley....
per la lingua, non ci capisco un cazzo, con mia grande frustrazione....hanno il peggio dell'Inglese e il peggio dell'Americano nei suoni e spero francamente di non sporcarmi la pronuncia che ho sudato così tanto per pulirla dall'europeo, dall'Inglese e avvicinarmi il + possibile alla splendida pronuncia degli speakers dei notiziari TV americani, tipo CNN...
oggi penso che andrò a Byron bay ...sto pensando di affittare un'auto, appena sarò un po' + pratica delle strade....ho la patente internazionalle, ma il problema qui è ke la guida è a destra.....vedrò come mi sento......
un mondo completamente alla rovescia, quindi, che rispecchia una parte di me profondamente tenuta nascosta da molto tempo, ages....e che ora sale in superficie assieme a un benessere inaspettato e a momenti di grande ..."estatico amore per la vita"...decisamente molto Sufi...aiutata dalla bellezza delle persone che sono o hippies o sannyasin di Osho o persone....avanzate dal punto di vista della coscienza personale...per cui la musica è sempre non troppo forte, le persone sorridono TUTTE....i + bei sorrisi li ho visti qui in Australia............
 
spero voi bene,
un abbraccio.....non ho ancora visto un canguro, nè un serpente....in compenso 2 grossi ragni neri, ma Prembodhi mi ha detto che sono friendly......quelli non friendly sono quelli che non li vedi........
 
Blessings,
Prayan
 
 
 
'The time has come to turn your heart
Into a Temple of Fire.
Your essence is gold hidden in the dust,
To reveal its splendour
You need to burn in the fire of love.'
RUMI
 
 
 
 BRUCE SPRINGSTEEN 'RING OF FIRE' NEL VIDEO A FIANCO, con testo tradotto.

 

SE TI PIACE, CONDIVIDI IL POST NEI SOCIALS USANDO I SOTTOSTANTI BOTTONI

O COPIA L'URL IN ALTO E INVIALO A QUALCHE AMICA/AMICO DALLA TUA POSTA ELETTRONICA.

 

Se desideri ricevere la Newsletter 'In viaggio col dolore' iscriviti QUI