Journey, In viaggio col dolore



10.04.2019
28. IN VIAGGIO COL DOLORE. Path of Love, Italia.

Non racconterò la serie di coincidenze e il perchè e il percome, ma senza la Mystic Rose di Miasto non so se avrei mai conosciuto questo gruppo dal nome impegnativo Path of Love. 
 
Uno dei due leaders era (ed è tuttora!) l' americano John che avevo già nel Training dell'Essenza.
 
Il gruppo si tenne per una settimana a Novembre del 2008. Ricordo John che la mattina del 4 Novembre ci salutò come sempre, prima della sessione giornaliera, ma questa volta con una frase: 'Yes We Can!' Barak Obama era stato eletto Presidente degli Stati Uniti d' America!
 
Ero entrata per il rotto della cuffia, all'ultimo momento, e fu un breakthrough. Mai nella mia vita mi ero sentita così. Ero 'Prayan'!
 
Oggi il ricordo di tutta quella vitalità, dedizione, passione, totalità, danza, preghiera, connessione mi sostiene quando ho i miei momenti di rassegnazione e scoraggiamento. Penso a quella donna favolosa, appassionata e femminile.....una dea Bhakti, nata per cantare al Divino, danzarlo e celebrarlo, sorridendo alla vita.
 
 
Ricordo che la meditazione dinamica dell' ultimo giorno, una meditazione attiva di Osho molto faticosa e impegnativa fisicamente della durata di un'ora, più che 'farla', 'accadde', senza sentire nemmeno un dolore. E il tempo volò in un soffio...
 
 
La mia parte profonda era emersa in tutto il suo splendore, dopo aver bruciato tante cose in superficie, durante quella settimana. E tutto l' amorevole e appassionato supporto degli assistenti, dei facilitatori e dei co-leaders aveva creato e sostenuto, per noi partecipanti, un campo di amore fantastico.
I dolori sparirono...
 
 
Io sono tutt’uno con ogni cosa;
ciò che è bello,
ciò che è brutto,
poiché qualunque cosa sia
là ci sono anch’io.
 
Non solo della virtù,
ma anche del vizio sono compagno,
e non solo il paradiso mi appartiene,
ma anche l’inferno.
 
Buddha, Gesù, Lao Tzu
è facile essere loro erede,
ma Gengis Khan, Tamerlano e Hitler?
Anch’essi sono in me!
 
No, non metà - io sono l’umanità intera!
Tutto ciò che è dell’uomo è anche mio:
i fiori e le spine,
le tenebre e la luce,
e se mio è il nettare, di chi è il veleno?
 
Nettare e veleno mi appartengono entrambi.
Io chiamo religioso
chiunque faccia questa esperienza,
poiché solo l’angoscia di siffatta esperienza
può rivoluzionare la vita sulla terra.
OSHO, 'Una tazza di tè'
 
 
 
 
PRAYAN & MARCO FADDA    'DANCE!' NEL VIDEO A FIANCO
 
 
'Dance, when you're broken open  
Dance, if you've torn the bandage off  
Dance in the middle of the fighting 
Dance in your blood 
Dance when you're perfectly free.'
 
'Danza quando sei totalmente a pezzi
Danza quando ti sei strappato via le bende 
Danza nel bel mezzo della lotta
Danza nel tuo sangue
Danza quando sei totalmente libero.'
MEVLANA JALAL AD-DIN RUMI  
 
 

SE TI PIACE, CONDIVIDI IL POST NEI SOCIALS USANDO I SOTTOSTANTI BOTTONI

O COPIA L'URL IN ALTO E INVIALO A QUALCHE AMICA/AMICO DALLA TUA POSTA ELETTRONICA.

 
Se desideri ricevere la Newsletter 'In viaggio col dolore' iscriviti QUI