Journey, In viaggio col dolore




13. IN VIAGGIO COL DOLORE. Assisi.

Di solito non sono molto brava a ricordare le date, ma questa la ricordo perfettamente! Il 21 Novembre 1998 arrivai ad ‘Ananda Assisi’, una comunità collegata al guru indiano Paramansa Yogananda e al suo discepolo Kriyananda. L’intenzione era quella di stare lì fino al 21 Dicembre per prendermi una vacanza e un tempo di ascolto nello yoga, nella meditazione, nel silenzio e nella bellezza dell’Umbria, una regione che non avevo mai visitato.
Avevo chiesto, in fase di prenotazione, di partecipare alla vita della comunità.  Avevo libero accesso ai corsi ma  ero anche libera di non partecipare a nessuna attività. Quindi potevo scegliere che cosa fare nelle mie giornate.
A colazione e a cena si mangiava in silenzio. Subito mi sembrò un po’ strano, ma poi iniziai ad apprezzarlo tantissimo. 
Frequentai diversi corsi, imparai il Kriya Yoga, approfondii la mia meditazione e iniziai a cantare le loro canzoni devozionali. La mia voce suonava diversa. Era spontanea e limpida. Comprai, prima di andarmene, un armonium indiano e, tornata a casa, imparai tanti canti. Kriyananda era anche un compositore e un buon cantante, oltre a essere sicuramente un Maestro realizzato. Un giorno ebbi il privilegio di incontrarlo per pochi minuti. Ricordo che non riuscivo a staccarmi da lui, c’era un’ atmosfera di amore incredibile attorno alla sua presenza.
 
Fu una fase creativa non solo musicalmente parlando. Infatti iniziai a fotografare i miei luoghi sacri preferiti  di Assisi e dintorni. Li guardavo anche dal mio occhio fotografico. Ricordo la felicità di sentirmi libera, in vacanza, impegnata in un progetto creativo senza nessuno sbocco, se non il piacere di fotografare dei luoghi che mi sembravano familiari da sempre. Spesso andavo a trovare San Francesco che sentivo (e sento!) particolarmente vicino. La prima volta che mi avvicinai alla sua tomba, mi salì un pianto incontrollabile. Una donna vicino a me disse 'Piangi! Piangi! Sono lacrime sante queste!'
 
Nel luogo dove prese le stimmate mi sentii svenire. L’energia di quel luogo è potentissima. L’inverno e la neve ne accentuavano l’atmosfera di austerità e di ascetico ritiro dal mondo.
 
I tacchi 12 a spillo e le pallettes erano davvero lontani! 
Là si andava di scarponcini coi lacci, calzemaglie di lana e pesanti maglioni a collo alto! 
Faceva molto freddo, e c' era neve e fango ovunque. Mi svegliavo alle 5 di mattina. A Nizza finivo di lavorare alle 4!
 
Quell' esperienza così 'radicale' mi servì per 'andare al sodo' e stare concentrata su di me. Sentivo tanto amore nella comunità e in quei luoghi sacri. La campagna umbra, innevata e silenziosa, emanava pace e mi invitava ad essere onesta e sincera con me stessa. 
 
 
Presi la decisione di ritornare a vivere a Genova. Volevo stare in famiglia, anche perchè mio papà nel frattempo si era ammalato gravemente. I medici gli avevano pronosticato ancora due anni di vita, ed erano già trascorsi sei mesi da quel verdetto. Volevo stare anche vicina a mia mamma e cambiare stile di vita. 
Già a fine agosto avevo dato al mio impresario il preavviso che a fine anno avrei finito di lavorare. Ai nizzardi italiani e a François promisi di cantare al veglione di Capodanno per finire, così, in bellezza la mia avventura francese.
Anno nuovo, vita nuova!
 
 

'Capire le altre persone è intelligenza.

comprendere se stessi è saggezza.'

Lao Tzu

 

PRAYAN NEL VIDEO A FIANCO 'FRATELLO SOLE, SORELLA LUNA' dal CD 'O MAGNUM MYSTERIUM'

 
'Dolce è sentire
Come nel mio cuore
Ora umilmente
Sta nascendo amore
Dolce è capire
Che non son più solo
Ma che son parte di una immensa vita
Che generosa
Risplende intorno a me
Dono di Lui
Del Suo immenso amore
Ci ha dato il Cielo
E le chiare Stelle
Fratello Sole
E Sorella Luna
La Madre Terra
Con Frutti, Prati e Fiori
Il Fuoco, il Vento
L'Aria e l'Acqua pura
Fonte di Vita
Per le Sue Creature
Dono di Lui
Del suo immenso amore.'
Jean Marie Benjamin
 
 
 

APPROFONDISCI QUESTO EPISODIO QUI

 

 

 

LEGGI IL PROSSIMO EPISODIO QUI 

 

 

HAI UN AMIC@ CHE VIAGGIA NEL DOLORE? CONDIVIDI USANDO I PULSANTI SOTTOSTANTI, QUI!